Presentati dal Gruppo AIM i risultati su base consolidata del primo semestre 2018


Aumentano valore della produzione e utile netto, migliora anche la PFN

 

I risultati consolidati intermedi relativi al primo semestre 2018, derivanti da management account interni, hanno confermato la crescita del Gruppo AIM, mostrando un incremento del valore della produzione con un aumento pari all’8,4% rispetto al primo semestre 2017.

 

Nel corso del semestre, i ricavi della vendita di energia elettrica e di gas metano sono aumentati rispettivamente del 7% e del 5% rispetto al primo semestre 2017, in un contesto di crescita del costo delle materie prime energetiche.

 

Di seguito si riportano i principali indicatori finanziari e industriale del primo semestre 2018 derivanti da management account interni.

 

–        Il valore della produzione si attesta a euro 144,7 milioni, in crescita dell’8,4% rispetto al primo semestre 2017.

–        Il margine operativo lordo (EBITDA) è pari a 24,2 milioni di euro, in lieve contrazione rispetto al primo semestre 2017, principalmente per effetto dell’andamento dei mercati energetici all’ingrosso, condizionati dai particolari eventi climatici di febbraio e marzo.

–        Il risultato di esercizio del Gruppo AIM è di euro 5,5 milioni, in crescita del 3,9% rispetto al primo semestre 2017.

–        La posizione finanziaria netta è pari ad euro -69 milioni, in significativo miglioramento rispetto al primo semestre 2017. In proiezione a fine 2018, la posizione finanziaria è prevista sostanzialmente in linea con la posizione finanziaria in essere al 31 dicembre 2017, sebbene l’indebitamento finanziario del Gruppo sia aumentato per oltre 34 milioni di euro (di cui euro 20 milioni relativi alla nuova emissione obbligazionaria denominata “€ 20,500,000 1.984% Senior Unsecured Amortising Fixed Rate Notes due 20 September 2024” da parte di AIM Vicenza S.p.A.), a dimostrazione della solvibilità e della capacità finanziaria di Gruppo AIM riconosciuta dal mercato finanziario.

–        Il saldo tra oneri e proventi finanziari migliora di oltre 600 mila euro, ovvero del 35% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

–        Gli investimenti tecnici realizzati nel primo semestre 2018 sono pari a circa 8 milioni, confermando come il Gruppo AIM punti a potenziare gli impianti e le reti aumentando la sicurezza e la continuità dei servizi erogati.

 

«I risultati al 30 giugno scorso – sottolinea l’Amministratore Unico del Gruppo AIM Umberto Lago – confermano la capacità di AIM di sviluppare i propri business, aumentando la qualità dei servizi offerti e il fatturato, pur in presenza di condizioni difficili quali sono quelle rappresentate da un incremento del costo delle materie prime legato a condizioni climatiche anomale. Sono contento di lasciare a chi mi succederà – conclude Lago – un’Azienda solida, che è premessa indispensabile per partecipare da protagonista alla prossima sfida della “costruzione” di una grande multiutility regionale del Veneto»