Gruppo AIM: misure di tutela dal coronavirus


Il Gruppo AIM prosegue con le attività di precauzione e prescrizione previste dalle misure straordinarie contro l’emergenza COVID-19:

AIM ENERGY

Gli sportelli commerciali di Contra’ Pedemuro san Biagio 76 a Vicenza, e di via Lancieri di Novara 6, a Treviso, sono chiusi al pubblico. Per ogni tipologia di pratica, si può invece chiamare il numero verde 800 226 226, dalle ore 8 alle 20 da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 13 il sabato, oppure si possono utilizzare i servizi on line sul sito aimenergy.it.

Sono sospese tutte le attività di messa in mora e di sospensione della fornitura per morosità fino al 13 aprile, salvo ulteriori proroghe. Sospesa anche, fino al 30 aprile, l’applicazione degli interessi di mora per ritardato pagamento su tutte le bollette in scadenza nel mese di marzo, salvo ulteriori proroghe che l’Azienda si riserverà di valutare in funzione dell’evolversi della situazione

AIM Energy ricorda ai propri clienti che è possibile pagare comodamente da casa utilizzando uno dei seguenti canali:

– carta di credito Visa o MasterCard accedendo all’Area Clienti del sito www.aimenergy.it;

– dal proprio home banking o APP bancaria:

  • menù Pagamento bollettini postali – tipo 896, inserendo i dati presenti in bollettino postale o inquadrando con la fotocamera il codice bidimensionale presente nella parte sinistra del bollettino postale;
  • con il Servizio CBILL, inquadrando il QR Code presente a fianco del bollettino nel quadro CBILL, oppure inserendo il codice identificativo del pagamento e l’importo da pagare e scegliendo come beneficiario la società AZIENDE INDUSTRIALI MUNICIPALI VICENZA SPA. Per info sul servizio CBILL: https://www.cbill.it/come-pagare;

– sito poste.it, accessibile previa registrazione anche da non correntisti Banco Posta. Menù “Paga online bollettini precompilati” scegliendo il tipo di pagamento “Bollettino Precompilato di tipo 896”.

Per maggior informazioni su bollette e pagamenti contattare il numero verde 800.226.226 in orari d’ufficio.

 AIM AMBIENTE

Non subiscono modifiche i servizi di igiene ambientale e di spazzamento delle strade, come pure sono aperte le 4 riciclerie secondo gli orari pubblicati sul sito di AIM Ambiente, anche nell’apertura domenicale, sempre nel rispetto delle limitazioni agli spostamenti previsti dai decreti ministeriali. Nello specifico, negli ecocentri sarà consentito l’ingresso con soli veicoli; si accederà all’area di scarico un utente per volta, o due ove le distanze lo consentano; l’operatore dell’impianto limiterà il consueto aiuto allo scarico e l’utente scaricherà il materiale in autonomia.

Gli operatori di Aim Ambiente proseguono ogni giorno con l’attività di sanificazione straordinaria di strade e marciapiedi di tutta la città utilizzando prodotti igienizzanti. L’intervento che interessa tutta la città, sia il centro storico che i quartieri, ha preso il via il 10 marzo, e si è intensificato dal 17 marzo per l’acuirsi dell’emergenza Coronavirus, e proseguirà finché sarà necessario nei prossimi giorni. Le autobotti e le idropulitrici entrano in azione dalle  dalle 6 alle 12 e, il pomeriggio, dalle 12.30 alle 18.30; in orario serale notturno, dalle 21 alle 3 coprendo progressivamente l’intera rete stradale ove sia possibile l’accesso agli automezzi di servizio. I prodotti utilizzati non sono pericolosi per le persone o per l’ambiente e sono ampiamente utilizzati in numerose città proprio per queste finalità.

Inoltre Aim Mobilità si sta occupando, con l’ausilio di una ditta esterna, della sanificazione dei parcheggi.

È temporaneamente sospesa la raccolta dei rifiuti ingombranti a domicilio, in quanto non sarebbe possibile garantire il rispetto delle condizioni di sicurezza: sarà cura della Cooperativa Insieme, che assicura l’attività a nome di AIM Ambiente, comunicare telefonicamente agli utenti la sospensione temporanea invitando a chiamare più avanti o a conferire con mezzi propri agli ecocentri. Infine, è temporaneamente sospesa la raccolta di rifiuti attraverso le riciclerie mobili.

TARI

La giunta comunale ha stabilito la sospensione del pagamento degli interessi di mora per la prima rata della Tari (Tassa sui rifiuti) riferita alle utenze domestiche per l’anno 2020, in scadenza il  23 marzo. E’ in ogni caso sempre consigliato il pagamento online, finché non si esaurirà l’emergenza Coronavirus. La scadenza delle altre rate è fissata al 30 giugno, 30 settembre e 30 novembre.

Il provvedimento va ad integrare lo slittamento della prima rata al 30 giugno già previsto per le categorie più colpite economicamente dall’emergenza Coronavirus: cinema, teatri, alberghi con e senza ristorante, negozi di abbigliamento, calzature, beni durevoli, librerie, cartolerie, ferramenta, negozi particolari (tende e tessuti, filatelia, antiquariato, tappeti, ombrelli e cappelli), banchi di mercato non alimentari, attività artigiane (parrucchiere, barbiere, estetista, falegname, idraulico, fabbro, elettricista), ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub, agriturismi, mense, birrerie, hamburgherie, bar, caffè, pasticcerie, banchi di mercato di generi alimentari, discoteche, night club.

Per tutte le altre categorie rimangono confermate le scadenze del 23 marzo, 30 giugno, 30 settembre e 30 novembre.

AIM AMCPS

In AIM Amcps è chiuso lo Sportello casa di viale sant’Agostino, mentre rimane operativo il numero 0444 955526, da lunedì a venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 11.00, e la mail segreteria.valorecitta@aimvicenza.it.

Anche lo Sportello occupazione suolo pubblico, sempre di sant’Agostino, ha sospeso momentaneamente il servizio al pubblico: per informazioni è disponibile il numero 0444 955509, oppure la mail occupazione.suolo@aimvicenza.it.

Per quanto riguarda invece gli sportelli del Cimitero Maggiore, rimarranno aperti con ingresso limitato ad una persona per volta, nei seguenti orari: da lunedì a venerdì, dalle 8.15 alle 12.15; martedì e giovedì dalle 8.15 alle 12.15 e dalle 14.00 alle 17.00; sabato dalle 9.00 alle 12.00.

AIM GRUPPO

Il servizio di portineria di contrà Pedemuro san Biagio 76 è sospeso: è invece sempre operativo dalle 7.30 alle 16.30, dal lunedì al venerdì, il numero del centralino 0444 394911 e tutti i numeri delle emergenze.