Presentato alla Giunta comunale il bilancio consolidato 2017 di AIM Vicenza Spa


L’Amministratore Unico prof. Umberto Lago e il Direttore Generale dott. Dario Vianello hanno presentato alla Giunta comunale il Progetto di Bilancio e il Bilancio consolidato relativi all’esercizio 2017, nonché la Dichiarazione non finanziaria.

L’esercizio 2017 si è concluso per il Gruppo AIM con performance che migliorano il budget previsto e che confermano gli andamenti di Piano industriale. Il risultato di Gruppo AIM e i principali indicatori economico-finanziari e di sostenibilità sono in linea con le attese, e in costanza di risultati con il 2016, anno particolarmente positivo per il Gruppo.

I risultati positivi confermano la validità della strategia multi-business, permettendo all’Azienda di bilanciare con successo le attività regolamentate con quelle a libero mercato, oltre a mantenere un profilo di rischio sostenibile. La combinazione di due leve fondamentali, crescita interna e sviluppo per linee esterne, ha inoltre consentito al Gruppo AIM di continuare a rafforzarsi, anche grazie alla capacità di anticipare e cogliere le migliori opportunità in uno scenario regolamentare e di mercato sempre più sfidante, e in progressiva evoluzione nei modelli di sviluppo. Il percorso di crescita avviato, ha portato la multiutility vicentina negli ultimi 10 anni a raggiungere un EBITDA margin pari al 18,30% rispetto al 12,29% del 2008, con un miglioramento della redditività di oltre il 48,9%.

I risultati raggiunti confermano il costante perseguimento di obiettivi che consentono di percorrere uno sviluppo sostenibile in tutte le sue dimensioni ambientale, sociale ed economico, attraverso attività che rispondono anche ai 17 obiettivi dell’Agenda ONU, con particolare attenzione all’impatto che i servizi erogati dal Gruppo AIM hanno sul territorio nei riguardi della collettività, dei fornitori locali, associazioni di categorie e della Proprietà.

Nel corso del 2017, il Gruppo AIM ha conseguito un ulteriore consolidamento dei mezzi finanziari, a conferma di un percorso di risanamento e di rilancio che ha portato, dal 2010 ad oggi, ad incrementare il valore dell’azione della multiutility del 22,5 %, il 3,2% medio annuo.

 

 HIGHLIGHT FINANZIARI

  • Valore della produzione per 261,6 milioni di euro
  • EBITDA 47,9 milioni di euro
  • Utile netto 8,9 milioni di euro
  • Posizione finanziaria netta -110,0 milioni di euro

 

HIGHLIGHT INDUSTRIALI

  • Aumento dei clienti di energia elettrica nel mercato libero del 6,7% rispetto al 2016; i clienti di gas aumentano del 1,9%
  • Aumento del 7,7% delle autovetture che hanno utilizzato i parcheggi gestiti dal Gruppo AIM
  • Raccolta differenziata ha raggiunto il 74,8% con un incremento del 3,2% rispetto al 2016
  • La rete gas gestita da Servizi a Rete in aumento di 25 km. Incremento del gas immesso in rete del 4,21%
  • Sostituzione di oltre 3.000 contatori gas con contatori elettronici a lettura puntuale
  • Posa 3,9 km di rete elettrica e incremento del 1,42% dell’energia immessa in rete
  • Installazione di oltre 700 contatori elettronici di energia elettrica con telelettura, a completamento del programma di sostituzione della precedente tecnologia elettromeccanica
  • Aumento dei corpi illuminanti a led
  • Posa di ulteriori 12 km di fibra ottica, con incremento di ulteriori 15 punti di terminazione alla rete cittadina.

 

HIGHLIGHT SOCIALI

  • La forza media lavorativa impegnata nel 2017 è di 624 unità, con l’8,2% di rapporti part-time
  • Nel corso dell’esercizio sono state 36 le nuove assunzioni
  • Nell’anno sono state somministrate oltre 6 ore di formazione per ogni addetto coinvolgendo il 72% del personale
  • Sono stati 52 gli stage formativi scuola-lavoro
  • Nel corso dell’anno sono stati oltre 54 mila i ticket staccati agli sportelli AIM, mentre il call center ha risposto ad oltre 130 mila chiamate con tempi di attesa inferiori a 2 minuti
  • Il Gruppo AIM si è interfacciato con 647 fornitori, pressoché tutti nazionali; di questi il 52% della provincia di Vicenza
  • Sono stati distribuiti nel territorio, tra gli stakeholder, circa 57 mln euro di valore aggiunto.

 

PRINCIPALI DATI ECONOMICO-FINANZIARI

Il valore della produzione si attesta a 261,6 milioni, in linea con l’esercizio precedente, l’EBITDA è pari a 47,9 milioni di euro e rappresenta il 18,3% del valore della produzione, mantenendosi percentualmente costante rispetto all’esercizio precedente. L’utile di gruppo è pari a 8,9 milioni di euro rispetto a 9,0 milioni dell’esercizio 2016 (OIC), determinato per l’esercizio 2017 secondo i principi contabili internazionali (IFRS).

Il Gruppo AIM ha consolidato la propria posizione nelle singole linee di business in attesa soprattutto dell’avvio delle gare gas, già procrastinate più volte e per le quali il Gruppo si è già dotato di un’adeguata provvista finanziaria.

L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2017 è pari a –110 milioni di euro, con un rapporto di indebitamento netto pari allo 0,62% del capitale proprio.

Migliora la posizione finanziaria di breve periodo, passando da 7,2 mln di euro nel 2016 a 25,3 mln di euro nel 2017.

L’indebitamento a medio/lungo, passa da –100 mln del 2016 a –135 mln nel 2017, a seguito dell’emissione del prestito obbligazionario avvenuta a settembre 2017, per l’importo di 50 mln di euro.

La composizione del debito a medio/lungo termine nel 2017 è del 58% a tasso fisso, e nell’arco dei prossimi 5 anni passerà al 77%, determinando un ulteriore consolidamento della posizione debitoria, che pertanto non potrà risentire in modo rilevante di eventuali volatilità dei tassi di mercato.

Il saldo della gestione finanziaria rileva un costo netto di 4,5 mln di euro nel 2017 rispetto a 4,9 mln di euro del 2016 con una riduzione dell’8%.

Gli investimenti tecnici realizzati nel periodo, ammontano a 22,1 milioni di euro, in crescita rispetto ai 19,2 mln di euro del 2016.

 

PRINCIPALI DATI ECONOMICO-PATRIMONIALI

Detto che il valore della produzione del Gruppo si attesta a 261,6 milioni di euro, i costi della produzione e del personale ammontano a 213,7 milioni di euro. Il risultato operativo, dopo avere accantonato fondi per 5,2 milioni di euro, ed effettuato ammortamenti per 24,2 milioni, ammonta a 18,5 milioni di euro.

Il risultato prima delle imposte è pari a 14 milioni, le imposte di competenza dell’esercizio assommano a 5,3 milioni; l’utile netto è di 8,9 milioni.

Sotto l’aspetto patrimoniale, le attività non correnti ammontano a 339 milioni di euro, mentre quelle correnti a 209,4 milioni di euro in incremento rispetto al dato 2016 che risultava essere pari a 182,4 milioni, il patrimonio netto rimane costante a 178 milioni di euro.

 

PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO

Nel corso del 2017, SAR – Divisione energia, ha proceduto all’acquisto dei terreni dove sorgeranno le future cabine primarie di distribuzione dell’energia elettrica a 132 KV di Monte Crocetta e Pace 2, mentre la Divisione gas ha proseguito le attività propedeutiche alla Gara d’ambito Vicenza 1.

AIM Energy ha riproposto anche nel 2017 l’iniziativa commerciale di vendita di sola energia verde certificata, prodotta da fonti rinnovabili, senza alcun costo aggiuntivo per il cliente.

AIM Ambiente ha ultimato e messo in servizio la quarta ricicleria cittadina nel quartiere di San Pio X. È stata implementata la raccolta domiciliata di carta e plastica per le utenze commerciali. È stato avviato il servizio straordinario di lavaggio strade con rimozione delle auto, previa messaggistica SMS di evidenza delle vie oggetto d’intervento. È stata avviata la raccolta di olio esausto da cucina con il posizionamento di 10 contenitori, della capacità di 500 litri, nei pressi di altrettanti centri commerciali.

AIM Mobilità ha adottato, prima azienda italiana, un sistema di pagamento contactless, “card in–card out”, per l’accesso ai parcheggi, mediante il quale si può agevolmente pagare la sosta sfiorando le colonnine di entrata e uscita con la carta di credito o di debito.

 

INVESTIMENTI

Nel corso del 2017, il Gruppo AIM ha effettuato investimenti industriali per complessivi 22,1 milioni di euro, adeguatamente ripartiti in tutte le linee di attività erogate. Tra i principali, vanno segnalati quelli nelle aree di business Distribuzione energia elettrica per 5,7 mln euro; nell’area Distribuzione gas metano per 5,3 mln euro; nell’area Ambiente per 3,9 mln euro.

Nel settore dei servizi a rete, il Gruppo AIM ha investito nel rinnovo degli impianti e nelle estensioni delle reti, sia elettriche che di gas metano.

AIM Ambiente e AIM Amcps hanno destinato gran parte dei propri investimenti all’adeguamento del parco mezzi, con attenzione alla sostenibilità, attraverso l’acquisto di mezzi a basso impatto ambientale ed elettrici, e con importanti manutenzioni straordinarie. AIM Ambiente ha inoltre ampliato la dotazione delle strutture di raccolta al fine di consolidare la qualità del servizio reso.

 

PRINCIPALI DATI QUANTITATIVI

La quantità di gas naturale venduto dal Gruppo AIM ai clienti si attesta a 236 milioni di metri cubi, l’elettricità venduta a 327 milioni di kWh, la vendita di energia termica è pari a 43,6 milioni di kWh.

AIM Energy ha aumentato il numero di clienti serviti per energia elettrica e gas raggiungendo le 216 mila unità, in virtù di iniziative commerciali e promozionali effettuate sul territorio locale e nazionale.

AIM Ambiente ha raccolto 67.080 tonnellate di rifiuti, di cui 50.171 tonnellate provenienti dalla raccolta differenziata (+3,2%), che migliora quindi rispetto al 2016, portando l’indice di differenziata a 74,8%.

SAR Servizi a rete ha distribuito 264 milioni di metri cubi di gas (+4,2%) e 1.171 GWh di energia elettrica.

AIM Amcps si è fatta carico della cura e manutenzione di 1,1 milioni di metri quadri di verde e di 1.533 alloggi popolari, e ha garantito la gestione e la manutenzione di stabili comunali, edifici scolastici e uffici. Nel corso dell’anno, sono stati effettuati oltre 6 mila interventi di sistemazione per buche o avvallamenti distribuiti su 563 chilometri di strade comunali.

AIM Mobilità, infine, ha gestito 12 parcheggi a sbarra con 2,1 milioni di auto transitate.

 

LE DICHIARAZIONI

“A nome dell’Amministrazione – ha detto il Sindaco Achille Variati al termine della presentazione del Bilancio – desidero ringraziare l’Amministratore unico Umberto Lago e, idealmente, lo scomparso suo predecessore Paolo Colla, il Direttore generale Dario Vianello, la dirigenza e tutte le maestranze, per l’importante lavoro svolto e i significativi risultati raggiunti. Auguro ad AIM di proseguire nel percorso di crescita che ha intrapreso in questi anni, nell’interesse dell’Azienda e, soprattutto, dell’intera comunità vicentina».

«Esprimo grande soddisfazione – ha dichiarato l’Amministratore Unico Umberto Lago –  per un bilancio che, in linea con quello dello scorso anno, segna un decennio di crescita ininterrotta, di incremento patrimoniale e reddituale, di consolidamento finanziario. Tra i fatti salienti del 2017, ricordo la quotazione alla borsa di Dublino del bond emesso da AIM Spa, che rende a tutti gli effetti AIM una società quotata e che, pur aumentando la disponibilità finanziaria, grazie agli ottimi tassi ottenuti, ha consentito una riduzione degli oneri finanziari; l’incremento della raccolta differenziata, il cui indice è arrivato quasi al 75%, ponendo la nostra città tra le più virtuose d’Italia; l’aumento dei clienti di energia elettrica e nel gas, che testimonia la validità dell’offerta aziendale in due settori strategici e ad elevata competitività.

Il Gruppo AIM è pronto a dare seguito alla strategia di alleanze già delineata nel piano industriale, portando in dote un’azienda finanziariamente solida, competitiva, redditizia».

Il Direttore Generale Dario Vianello, nel ringraziare tutti i collaboratori del Gruppo che hanno reso possibile il raggiungimento di un nuovo significativo risultato, ha segnalato con soddisfazione come AIM stia proseguendo nello sviluppo delle strategie delineate nel Piano industriale, con un Bilancio che conferma e allunga il trend positivo degli ultimi anni.

«Anche nel corso del 2017 – sottolinea il DG Dario Vianello – AIM Vicenza Spa ha consolidato e sviluppato i business in cui storicamente opera, razionalizzando il debito bancario e aumentando la provvista finanziaria per mettere la Società nella condizione di affrontare, con fiducia, le sfide future. Non solo, ma tutte queste performance sono state ottenute in costanza e in miglioramento della qualità dei servizi erogati, curando i rapporti con gli stakeholder attraverso la distribuzione nel territorio di un importante valore aggiunto, nella piena consapevolezza del ruolo anche sociale che un’Azienda multiservizi, come Aim, è chiamata a svolgere. La conferma del positivo impegno profuso dal Gruppo AIM in questi ambiti, arriva anche dalle customer satisfaction che presentano indici di soddisfazione della clientela molto lusinghieri nonché dalle tariffe praticate dalle varie società, sia nel mercato regolato che libero, tra le più basse a livello regionale e nazionale».

(Qui il commento video del Direttore Generale AIM Dario Vianello)