Bilancio 2016 Gruppo AIM: utile lordo 15,8 milioni, Ebitda 49,6 milioni, posizione finanziaria in netto miglioramento


Un altro importante bilancio consolidato, con valori di tutto rispetto, quello approvato questa mattina dall’Assemblea di AIM Vicenza Spa e successivamente presentato nel corso di una conferenza stampa. Quelli illustrati dal Direttore generale Dario Vianello al socio Comune di Vicenza, sono risultati di rilievo che allungano la serie positiva degli ultimi anni e rappresentano uno dei migliori bilanci della società.

Dopo aver espresso l’augurio di un pronto ristabilimento all’Amministratore unico Paolo Colla, il Direttore generale Vianello ha rappresentato ai giornalisti gli andamenti del 2016 che si sostanziano come segue: il valore della produzione si attesta a 265 milioni di euro, il valore aggiunto a 85 milioni e l’Ebitda a 49,6 milioni (Ebitda margin 18.7% con un incremento del 6.3% rispetto all’esercizio precedente). Il risultato ante imposte si attesta a 15,8 milioni di euro, l’utile netto è pari a 9 milioni di euro. Gli investimenti effettuati nell’esercizio sono 19,3 milioni di euro; il personale impiegato è di 681,3 unità medie.

Commentando i risultati, il Direttore generale Dario Vianello ha espresso soddisfazione per il positivo andamento dell’esercizio 2016 che rappresenta l’apice di un percorso quinquennale (2012 – 2016) particolarmente positivo per l’Azienda che ha registrato complessivamente investimenti per 98 milioni, utili lordi molto significativi per oltre 72 milioni, una crescita dell’Ebitda di oltre il 19% e una riduzione dell’indebitamento, nel periodo considerato, di 68 milioni di euro e degli oneri finanziari di oltre il 17%.

Tutte queste performance  sono state ottenute in costanza e in miglioramento della qualità dei servizi erogati, come testimoniato dalle customer satisfaction che presentano indici di soddisfazione della clientela molto lusinghieri, e con tariffe, sia nel mercato regolato che libero, tra le più basse a livello regionale e nazionale.

Particolare evidenza poi all’impatto che l’attività del Gruppo AIM ha sul territorio vicentino nel suo rapporto con i cittadini, fornitori locali, associazioni di categoria e con la Proprietà.

Nel quinquennio in corso, il valore dell’azione è cresciuto del 12,7% con un incremento del 2.5% annuo.

Il Direttore generale Vianello, nel ringraziare i collaboratori di AIM per l’impegno e la professionalità dimostrati, ha evidenziato che il Gruppo, pur in una congiuntura economica ancora incerta, ha proseguito nello sviluppo delle strategie delineate nel piano industriale e ha migliorato i principali indicatori patrimoniali, economici e finanziari, portandoli al livello delle principali società multi-servizi nazionali.

L’assessore alle Risorse economiche e alle politiche del lavoro Michela Cavalieri, presente alla conferenza stampa,  ha rinnovato a sua volta i ringraziamenti e gli auguri dottor Colla e ha sottolineato la soddisfazione dell’amministrazione comunale per gli ottimi risultati raggiunti dall’Azienda in questo esercizio, ringraziando il Direttore generale Vianello anche per il particolare impegno ed energia profusi nella gestione nelle trattative con Agsm Verona in vista della ipotizzata fusione.

Inoltre, l’assessore ha inteso rimarcare il rapporto virtuoso tra AIM e il socio Comune di Vicenza che, nella stesura del proprio bilancio di previsione, ha sempre rispettato le esigenze e l’autonomia industriale della propria multiutility.

 

PRINCIPALI DATI ECONOMICO PATRIMONIALI

Detto che il valore della produzione del Gruppo si attesta a 265 milioni di euro, i costi esterni della produzione ammontano a 180 milioni di euro. Il risultato operativo, dopo avere accantonato fondi per 5,3 milioni di euro ed effettuato ammortamenti per 24 milioni, ammonta a 20 milioni di euro. Il risultato prima delle imposte è pari a 15,8, le imposte di competenza dell’esercizio assommano a 6,7 milioni; l’utile netto è di 9,1 milioni.

Sotto l’aspetto patrimoniale, le immobilizzazioni ammontano a 327,3 milioni di euro, l’attivo circolante a 194,3 milioni, il patrimonio netto si incrementa da 173 a 178,6 milioni di euro. L’indebitamento ammonta complessivamente a 92 milioni di euro, con una riduzione di 19 milioni di euro rispetto al 2015.

 

PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO

SAR Servizi a Rete

Nella Divisione Distribuzione energia elettrica, è stata effettuata la manutenzione straordinaria e l’automazione a 16 cabine di distribuzione di media e bassa tensione, sono stati realizzati nuovi collegamenti ed estensioni della rete in media tensione per complessivi 2.826 metri e 5.454 in bassa tensione.

È stato collaudato il nuovo elettrodotto interrato di TERNA, completando il collegamento tra la centrale principale di Monteviale con la centrale principale di Pace 2, passando attraverso il nodo di Monte Crocetta.

 Per quanto riguarda la Divisione Distribuzione gas, sono stati posati 6.787 metri di nuove tubazioni nell’ambito dei comuni gestiti. È stato messo in servizio l’impianto Re.Mi. di Bressanvido, grazie al quale sarà possibile alimentare importanti nuove utenze della zona dei comuni di Quinto Vicentino, Bolzano Vicentino, Bressanvido e, nel contempo, ottimizzare la gestione complessiva della rete dell’ambito di Vicenza.

Sono stati installati 600 misuratori elettronici con modalità di trasmissione dei dati di consumo in radiofrequenza e sostituiti 1.400 misuratori del tipo tradizionale.

La Società presenta un utile di 1,8 milioni e investimenti complessivi per oltre 12.

 

AIM Energy

La società ha fatto registrare un utile netto di 5,6 milioni. Ha venduto 225 milioni di metri cubi di gas naturale e 303 GWh di energia elettrica.

Nel mese di febbraio 2016, la Società si è aggiudicata la gara per le fornitura di gas naturale alle basi americane di Vicenza e Pisa.

Nel contempo, ha avviato un importante percorso che prevede l’acquisto dell’energia da fonti rinnovabili certificate con garanzie di origine. La campagna sull’energia verde rappresenta il punto di partenza per una maggiore attenzione all’ambiente e all’eco sostenibilità, con particolare interesse verso la sperimentazione di nuove tecnologie da proporre ai clienti finali.

Il numero dei clienti registrati in area riservata del sito internet è cresciuto del 30% rispetto al 2015, attestandosi ad oltre 35.000 clienti.

 

AIM Ambiente

Il XXIII Rapporto Ecosistema Urbano 2016, colloca Vicenza al 14° posto a livello nazionale tra i 101 comuni capoluogo considerati, con un miglioramento di due posizioni rispetto alla rilevazione 2015. Rispetto ai 45 comuni capoluogo con popolazione superiore a 100.000 abitanti, Vicenza è collocata al 5° posto.

La Società ha incrementato anche nel 2016 l’indicatore di raccolta differenziata, che ormai ha raggiunto il 69%, performance rilevante se si considera la partenza del 47,3 % del 2007.

L’Azienda chiude il 2016 con un utile di 1,9 milioni di euro con investimenti per oltre 1,5 milioni

 

AIM Amcps

La Società chiude con un risultato positivo per 197 mila euro. Nel corso del 2016 sono stati realizzati interventi di manutenzione straordinaria in oltre 50 appartamenti di edilizia residenziale pubblica. Tenuto conto delle prestazioni rese e delle buone prassi instauratesi nella gestione e nel livello dei servizi funebri e cimiteriali, l’amministrazione comunale di Vicenza, con deliberazione del consiglio comunale del dicembre 2016, ha prorogato il contratto in essere per la gestione dei Servizi Cimiteriali per il quinquennio 2017-2021

 

AIM Mobilità

La Società archivia il 2016 con un bilancio in sostanziale pareggio (+ 40 mila euro).

Dal 1° marzo 2016, per effetto del conferimento del ramo d’azienda “Trasporto pubblico locale” in SVT Srl, la società gestisce il solo servizio di sosta a pagamento nei parcheggi con sbarra e stalli blu e gialli, e l’attività di manutenzione e gestione dei sistemi a servizio della mobilità cittadina (pannelli informativi, ecc.).

 

INVESTIMENTI

Nel corso del 2016, il Gruppo AIM ha effettuato investimenti industriali per complessivi 19 milioni di euro, adeguatamente ripartiti in tutte le linee di attività erogate. Tra i principali, vanno segnalati quelli di SAR Servizi a Rete nella Divisione gas per 4,2 milioni di euro; nella Divisione energia sono stati effettuati investimenti per 5,2 milioni di euro; nella Divisione teleriscaldamento, sono stati fatti investimenti per circa 1,4 milioni di euro,  in particolare per il collegamento della rete sotto l’asse ferroviario Milano – Venezia presso il parcheggio di via Bassano e la posa della rete in viale Mazzini – viale Europa – via Monte Cengio.

La Società ha inoltre effettuato investimenti per estensione della rete a fibra ottica per 1,5 milioni di euro.

 AIM Ambiente ha totalizzato investimenti per 1,6 milioni di euro rivolti principalmente all’adeguamento del parco mezzi, con interventi di manutenzione straordinaria e con l’acquisto di 6 autocarri, di un autocompattatore e di un mini compattatore per circa 882 mila euro e all’acquisto di strutture per la raccolta differenziata (bidoncini, cassonetti, campane ecc.) per circa 104 mila euro.

 AIM Amcps ha acquistato 2 mini escavatori e 2 spargisale da 6 mc.

 SIT ha effettuato investimenti per 708 mila euro derivanti in particolare da un importante intervento di manutenzione straordinaria sulla piattaforma plastica di Sandrigo e sulla copertura della discarica di Grosseto.

 

PRINCIPALI DATI QUANTITATIVI

La quantità di gas naturale venduto dal Gruppo AIM ai clienti si attesta a 246 milioni di metri cubi, l’elettricità venduta a 311 milioni di kWh, la vendita di energia termica, pari a 42,5 milioni di kWh, ha registrato un incremento del 7,1%.

AIM Energy ha aumentato il numero di contratti energia elettrica e gas passando da circa 174 mila a circa 180 mila, grazie alle nuove acquisizioni sul mercato libero dell’energia elettrica.

AIM Ambiente ha raccolto 68.600 tonnellate di rifiuti di cui 45.600 tonnellate provenienti dalla raccolta differenziata (+3,2%) che migliora quindi rispetto al 2015 portando l’indice di differenziata a circa il 69%.

 SAR Servizi a rete ha distribuito 254 milioni di metri cubi di gas e 1.155 GWh di energia elettrica.

 AIM Amcps si è fatta carico della cura e manutenzione di 1,2 milioni di metri quadri di verde e di 1.535 alloggi popolari, e ha garantito la gestione e la manutenzione di stabili comunali, edifici scolastici e uffici. Nel corso dell’anno, sono stati effettuati oltre 6 mila interventi di sistemazione per buche o avvallamenti distribuiti su 563 chilometri di strade comunali.

AIM Mobilità, infine, ha gestito 13 parcheggi a sbarra con circa 2 milioni di auto entrate (+ 4,2% rispetto al 2015).